Imaging armonico dinamico con mezzo di contrasto (dCHI)

Imaging sensibile, ad alte prestazioni

Sulle piattaforme HI VISION di Hitachi, alla tecnologia di imaging a contrasto specifico a basso IM (indice meccanico), sviluppata per l’impiego congiunto con mezzi di contrasto ecografici, è associata una funzione di miglioramento del rapporto segnale/rumore che permette di amplificare il rumore basso front-end e di migliorare notevolmente la sensibilità di segnale.

Hitachi offre ampia gamma di modalità di contrasto specifiche, utilizzabili con trasduttori multipli, che supportano l’uso dello strumento in rapporto alle nuove sfide diagnostiche e per monitorare l'andamento post-intervento. 

Wideband Pulse Inversion Contrast Harmonic Imaging (dCHI-W) di Hitachi consente la modulazione della fase e del campo di frequenza trasmessa tra gli impulsi. I vantaggi includono una risoluzione laterale e del contrasto nettamente migliore, senza interferire con la risoluzione assiale. La modulazione di frequenza offre una maggiore sensibilità alla profondità, rispetto all'imaging armonico convenzionale. 

Colour Wideband Pulse Inversion (CWPI) è una modalità che aggiunge ulteriore contrasto alla sensibilità del segnale del tessuto, consentendo di scegliere la visualizzazione: solo miglioramento del contrasto, oppure miglioramento del contrasto per sovrapposizione di colori all’immagine fondamentale a basso MI (Indice Meccanico). 

Imaging con tracciatura di micro bolle compensato dal movimento (MC-MTI)
L’MC-MTI è una modalità ad accumulo che consente di visualizzare la morfologica dei micro vasi in modo estremamente dettagliato e con una potenziale capacità di miglioramento della caratterizzazione tumorale. Le sequenze intermittenti o manuali flash-riempimento possono essere personalizzate per ciascun esame.

Curve intensità-tempo
Curve intensità-tempo (TIC), che includono l'Inflow-time Mapping (ITM)*, possono essere generate da filmati memorizzati e utilizzate per visualizzare il modello di rafforzamento del segnale nel tempo dopo l’iniezione, consentendo una migliore caratterizzazione del tumore e la possibilità di monitorare la risposta al trattamento. All’interno di ROI selezionabili multiple, parametri quali il tempo-al-picco e l’ampiezza di rafforzamento del contrasto, possono essere desunti utilizzando un’analisi di tipo “best-fit”; inoltre, tutti i dati possono essere esportati in un file MS Excel, per ulteriori analisi in modalità offline.

*Solo HI VISION Ascendus