Misurazione Shear Wave (SWM)

Tecnologia

La tecnologia Misurazione Shear Wave (SWM) si basa sul principio ARFI (Acoustic Radiation Forced Impulse), con un trasduttore convesso per l’esame di rigidità del fegato. Ciò consente di condurre una valutazione quantitativa della velocità dell’onda di taglio e aggiunge un indicatore di affidabilità a ogni misurazione, fornendo così un punteggio di adeguatezza di misurazione. 

La Misurazione Shear Wave si avvale di un ARFI (impulso di spinta) per generare onde di taglio in una piccola area di interesse (ROI) nel fegato, seguito da impulsi di tracciatura ecografici longitudinali che misurano la velocità di propagazione di tali onde di taglio. In Fig. 1 viene mostrata la sequenza di trasmissione/ricezione SWM. 

  • L’"impulso di spinta" della forza di radiazione acustica induce l’oscillazione del tessuto in corrispondenza del punto focale
  • La trasmissione viene interrotta
  • L’onda di taglio viene generata a margine dell’ARF e si propaga fuori asse
  • Velocità di propagazione calcolata dal tempo di arrivo rilevato tramite impulsi di tracciatura

Per ogni sequenza “spinta-tracciamento”, la velocità dell’onda di taglio (Vs) viene misurata nella ROI a profondità multiple. La sequenza viene ripetuta automaticamente, in modo da consentire in breve tempo molteplici misurazioni della velocità di propagazione. Dopo l’interruzione di ogni trasmissione d’onda, segue un periodo di raffreddamento della sonda. L’SWM è conforme alle comuni normative applicabili ai sistemi diagnostici a ultrasuoni in relazione alle misurazioni di potenza di emissione e al riscaldamento delle superfici della sonda. 

Indicatore di affidabilità, VsN

I metodi di misurazione puntiforme della velocità dell’onda di taglio visualizzano solitamente un unico valore mediano di Vs relativo ai dati rilevati entro la ROI. Tuttavia, può essere difficile valutare la bontà della misurazione facendo affidamento solo sul valore di Vs. I movimenti del corpo, il movimento respiratorio del paziente, l’utilizzo malfermo del trasduttore da parte dell’esaminatore, ecc., possono produrre disturbi. Inoltre, la pulsazione del microcircolo, imputabile al battito cardiaco o al flusso vascolare, può indurre la fluttuazione dei segnali ecografici durante l’esame del parenchima epatico. Può risultare difficile imputare la variazione alla struttura del tessuto o a errori di misurazione anche in presenza della deviazione standard. Per ovviare a questo problema, la tecnica SWM è stata progettata per rilevare le fluttuazioni di fase causate dal flusso sanguigno e dalle microvibrazioni del microcircolo, consentendo di calcolare con elevata accuratezza la velocità dell’onda di taglio, Vs.

L’indicatore di affidabilità viene calcolato per ogni set di valori Vs acquisiti attraverso sequenze multiple di spinta/tracciamento e misurazioni multiple di Vs condotte a diverse profondità all’interno della ROI, per ogni sequenza di misurazione. I valori vengono rifiutati dal set Vs in base a tre specifici criteri; inoltre, il rapporto dei valori di Vs che restano (Vs dopo rifiuto/numero totale di Vs) viene definito come indice di efficacia di Vs, e visualizzato come percentuale, valore VsN. Il valore Vs mediano e lo scarto interquartile (IQR) vengono calcolati attraverso l’istogramma di ogni set Vs dopo il rifiuto Fig. 2. 

Le tre condizioni di rifiuto sono illustrate in Fig. 3:  

  • Vs uguale o inferiore a zero (1). Vs assume un valore negativo quando il picco della traccia 2 viene rilevato prima del picco della traccia 1 a causa, ad esempio, di onde di taglio disturbate. In questo caso, le onde di taglio non vengono rilevate correttamente e, pertanto, il valore viene rifiutato
  • Al di fuori di uno specifico intervallo di valori di Vs (2). In base agli organi e ai tessuti in esame, vengono definiti specifici intervalli di valori di Vs. Se i valori di Vs eccedono l’intervallo, il valore viene considerato come un errore di rilevazione della velocità dell’onda di taglio, e perciò rifiutato
  • Quando si osservano fluttuazioni di fase a una specifica profondità (3). Le fluttuazioni di fase dovute ai vasi sanguigni o al flusso sanguigno sono diverse dalle onde di taglio, e perciò rifiutate come errore di rilevazione

L’SWM è disponibile sulle piattaforme HI VISION Ascendus e ARIETTA V70